Skilling, ReSkilling e UpSkilling: investire nelle risorse umane!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su print

Negli ultimi decenni il processo di informatizzazione e digitalizzazione del mondo del lavoro ha ridefinito velocemente i modelli di business e le abilità dei lavoratori che le aziende mettono in campo per essere competitivi nel mercato. 

La velocità dei cambiamenti collegati all’utilizzo delle nuove tecnologie e alle nuove piattaforme richiede un’immediata capacità di adattarsi e grande flessibilità. In questo scenario la pandemia da Covid-19 ha evidenziato l’esigenza delle aziende di ampliare le potenzialità delle proprie risorse umane.

Questi cambiamenti hanno imposto ai responsabili HR la ricerca di nuove soluzioni e nuovi modi di approcciarsi per consentire ai dipendenti di stare al passo con le nuove esigenze del mercato. Per affrontare il gap di competenze non sempre assumere nuovo personale risulta essere la soluzione migliore, ma la strada maestra continua a essere la formazione aziendale attraverso percorsi formativi mirati atti ad aggiornare le skill del personale interno: da qui i concetti di skilling, reskilling e upskilling

SKILLING: Aggiornare la forza lavoro

I percorsi di skilling si applicano ai dipendenti già in organigramma, affinché in tempi brevi e con il minor sforzo possibile si abbiano lavoratori qualificati con competenze rinnovate.

RESKILLING: Riplasmare la forza lavoro

Grazie al reskilling, le persone che si occupano di attività obsolete, con competenze superate, vengono inserite in percorsi formativi che le porteranno ad occuparsi di attività interne differenti.

UPSKILLING: Potenziare la forza lavoro

Alle risorse con il maggiore potenziale, sulle quali si desidera investire, viene riservato un percorso definito di upskilling. Si incrementano le skill nel medesimo ruolo – affiancando alle hard skill anche soft skill in ambito manageriale e di leadership.

Questi percorsi formativi, che Menti Pratiche segue da oltre 15 anni, sono sempre più centrali nelle strategie aziendali, a maggior ragione se inseriti in programmi di formazione finanziata, e quindi gratuita per le aziende.

Aggiornare il personale per allargare il raggio d’azione della propria azienda.

Ti potrebbe interessare anche...

leadership

Come fare a promuovere se stessi?

In tempi di rivoluzione digitale, farsi conoscere diventa fondamentale e spesso ci si domanda in che modo arrivare al pubblico.  Creare un marchio innovativo, avere